Il massaggio sportivo aiuta le prestazioni atletiche? Scopriamo gli effetti positivi del massaggio prima della gara

Ott 13, 2022Benessere, Massaggio Sportivo0 commenti

Il massaggio sportivo è una particolare tecnica di trattamento alla quale possono essere sottoposti gli atleti prima, durante e dopo una competizione agonistica oppure un’intensa seduta di allenamento.

Gli effetti benefici generati, dal massaggio sportivo, nei soggetti che lo ricevono sono davvero molteplici e tali benefici derivano principalmente da due tipologie di eventi differenti: un’azione diretta ed un’altra indiretta.

Con l’azione diretta, generata dall’attrito meccanico delle mani del massaggiatore  sulla muscolatura dell’atleta, si genera un aumento del flusso ematico con conseguente ipertermia locale; mentre l’azione indiretta genera la contemporanea eccitazione di terminazioni nervose operata tramite la stimolazione del sistema nervoso parasimpatico.

Analizzando gli effetti prodotti sia dall’azione diretta che da quella indiretta del massaggio sportivo emergono immediatamente due benefici fondamentali per quanto riguarda un miglioramento della performance sportiva dell’atleta trattato.

Il primo beneficio, ottenuto tramite l’attrito della mano del massaggiatore sulla muscolatura dell’atleta (azione diretta) ha il compito di generare calore e quindi di preparare, nel miglior modo possibile, sia il tessuto muscolare che quello tendineo per la successiva fase di gara dove si svilupperanno delle contrazioni muscolari intense e talvolta massimali. L’aumento dell’ipertermia locale deve essere generato tramite una serie di tecniche e manovre di massaggio appropriate al raggiungimento dell’obiettivo. Nel caso specifico dovranno essere utilizzate manovre veloci e costanti che avranno il compito principale di richiamare sangue nella muscolatura trattata e quindi di garantire un corretto riscaldamento e irrorazione sanguigna nella muscolatura che verrà impegnata durante il successivo esercizio fisico. Di fondamentale importanza sarà l’utilizzo di manovre come, ad esempio, la percussione e la battitura che hanno la caratteristica di richiamare sangue nella zona in cui vengono eseguite ed inoltre contribuiscono all’attivazione neuromuscolare. Manovre e tecniche lente non dovranno essere utilizzate, immediatamente prima di una competizione, in quanto hanno il compito inverso di rilassare il muscolo e non quello di prepararlo all’imminente impegno della competizione.

Il secondo beneficio, altrettanto importante, che viene ottenuto tramite un massaggio pre gara è quello relativo all’attivazione neuromuscolare (azione indiretta) e si verifica con l’attivazione di una serie di recettori nervosi presenti sulla cute dell’atleta. Anche questo effetto benefico del massaggio sportivo è di fondamentale importanza perché attraverso una corretta attivazione neuromuscolare avremo un muscolo subito pronto a contrarsi e a produrre dall’inizio della competizione ottimi livelli di performance. Questo beneficio non è soltanto limitato alla singola e pronta contrazione di un comparto muscolare bensì è legato anche all’attivazione del miglior percorso possibile per far si che le informazioni legate all’esecuzione di un gesto motorio che partono dal sistema nervoso centrale arrivino nel più breve tempo possibile in periferia e possano produrre il gesto tecnico corretto.

Da queste due azioni principali derivano poi una serie di altri benefici per gli atleti tra i quali i più importanti parlando sia di massaggio pre che post gara sono:

Stimolazione della microcircolazione locale;

Facilitazione alla penetrazione di oli o creme riscaldanti utili a preparare la cute e il tessuto muscolare al differente gradiente di temperatura tra la zona di riscaldamento ed il campo di gara;

Effetto drenante sul sistema linfatico. E’ attraverso la linfa e la sua rete capillare che si ha la rimozione delle sostanze cataboliche prodotte dalla muscolatura durante un intenso sforzo fisico;

Decongestionamento, rilassamento e scollamento dei tessuti abbinato ad accelerata guarigione delle contratture muscolari con conseguente eliminazione delle tossine;

Risoluzione di aderenze e fibrosità cicatriziali;

Effetto defaticante al termine di un’intensa prestazione sportiva e recupero post esercizio. A tal proposito sono stati evidenziati risultati positivi e benefici del massaggio sportivo nel recupero della fatica muscolare e nel ripristino di una più fisiologica risposta alla contrazione;

Miglioramento dell’irrorazione tissutale che si traduce in un miglior approvvigionamento di nutrimento e di ossigeno per i muscoli grazie all’affluenza di sangue fresco;

Riduzione delle tensioni muscolari;

Miglior bilanciamento metabolico nel tessuto muscolare;

Riduzione al minimo delle possibilità di infortunio muscolare;

Miglioramento della mobilità e flessibilità articolare;

Effetto psicologico: i benefici psicologici del massaggio per gli sportivi includono un controllato risveglio prima della competizione o dell’allenamento e un positivo stato di umore e di un conseguente aumento della sensazione di benessere.

Negli anni ho collaborato con atleti professionisti tra i quali la ciclista svizzera Jolanda Neff campionessa del mondo di cross country ed ho imparato a capire quali siano le principali valutazioni ed i più importanti parametri da tenere in considerazione sia per atleti di altissimo livello ma anche e soprattutto per amatori che magari si sono affacciati da poco tempo alla pratica di un’attività sportiva agonistica.

Il primo aspetto importante da valutare attentamente è sempre quello relativo alle specifiche caratteristiche di ogni singolo atleta da trattare. Bisogna, infatti, capire da subito quale possa essere il feedback dell’organismo di ogni atleta  in seguito ad uno stimolo trasferito attraverso l’esecuzione di un trattamento.

Il lavoro va poi ulteriormente differenziato a seconda degli obiettivi che ci si prefigge di raggiungere attraverso l’esecuzione di un singolo trattamento oppure, come consiglio ai miei atleti, di un ciclo di trattamenti che possono permettere un raggiungimento ed un successivo mantenimento dei benefici ottenuti tramite il massaggio sportivo.

La risposta alla domanda se il massaggio sportivo aiuta le prestazioni atletiche di un individuo è sicuramente positiva in quanto avremo un tessuto muscolare decontratto, libero dai cataboliti, correttamente irrorato e pertanto messo nella condizione fisiologica ottimale per una competizione o un intensa seduta di allenamento.

Leggi il nostro BLOG

Ultime News

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *